Dochpoint > Chi Siamo
Doch Azienda

DOCH s.r.l. è stata costituita nel 2009, il settore nel quale si inserisce l’iniziativa della società è quello della promozione e dello sviluppo di tutte le tecnologie propedeutiche all’utilizzo dell’’acqua a km 0.

DOCH s.r.l. si occupa in particolare di Case dell’’Acqua, a questo scopo vengono utilizzate attrezzature specifiche molto avanzate, il cui alto contenuto tecnologico è tale da garantire risultati altamente performanti e massima sicurezza. L’iniziativa rientra in un progetto finalizzato alla riduzione dei costi legati all’utilizzo dell’acqua da bere, con l’obiettivo di sfruttare quanto più possibile le risorse locali. Nella fattispecie la felice localizzazione aziendale, in zona pedemontana, favorisce naturalmente l’uso di acqua proveniente dai bacini idrici locali. Ovviamente effetto collaterale evidente è la minor produzione di PET, il che implica minor dispendio energetico per produzione e smaltimento dello stesso.

Ufficio Direzionale
Ufficio-Reception

DOCH s.r.l. si inserisce nella filiera del trattamento dell’acqua ad uso domestico, perciò inevitabilmente l’aumento di visibilità e notorietà ha costruito nel tempo un parco clienti di privati ed aziende che usano sistemi di filtraggio dalla stessa proposti.

Il parco di distributori pubblici è cresciuto velocemente grazie all’imprenditore di riferimento, ora amministratore unico, che ha creduto dal primo momento all’ iniziativa. Prodigandosi ha finanziato in primis ogni step della crescita, sino a godere ora dei frutti, forse poco preventivabili in fase di start up. Va ricordato a tal proposito, che pur assimilabile l’ attività a quella di una semplice gestione di distributori automatici, la stessa riserva molteplici sfumature di problemi, non ultime quelle legate al fatto che referenti quotidiani sono le Pubbliche Amministrazioni, e i clienti ammontano a decine di migliaia di cittadini.

Arrivati quindi ad una gestione diretta, la cui sostenibilità economica è oramai garantita, si è pensato di crescere commercialmente, sia per mezzo di installazioni finanziate direttamente che da parte di imprenditori terzi. I forti investimenti fatti in precedenza sono stati, probabilmente, più ingenti del necessario, ciò non di meno hanno permesso all’attuale gestione di comprendere in quale direzione si debba sviluppare il business e quali debbano essere le caratteristiche qualitative e tecniche delle apparecchiature da installare. L’apertura a più ampio raggio, ha permesso l’accordo con Pubbliche Amministrazioni, particolarmente desiderose di accettare e promuovere, per avvantaggiare il cittadino, il progetto “Acqua a km 0”, senza impegnare fondi, di per se già fortemente limitati, sia a causa della congiuntura economica quasi recessiva, che della politica del governo centrale poco sensibile a favorire investimenti locali, poco vistosi ed ad appannaggio delle quote sociali meno abbienti.